facebook image

FACEBOOK, NON NE POTRAI PIÙ FARE A MENO

Cercate una bicicletta? Volete conoscere gli eventi di domani?
Non sapete dove mangiare a Londra?
Facebook ha tutte le risposte

blog post image

In A ogni storia il suo format vi abbiamo raccontato di come i social cerchino sempre più di creare strumenti per tenere gli utenti “incollati” alla loro piattaforma, e di come spesso questi tool siano fatti su misura per le attività commerciali. Parlavamo di nuovi modi di dar vita allo storytelling. Oggi, invece, parliamo di nuovi modi di… vendere e acquistare sui social!


DOVE FAI SHOPPING? ONLINE

I social media, infatti, si stanno attrezzando perché hanno fiutato l’affare. Solo in Italia, ad esempio, 19 milioni di utenti comprano abitualmente su internet di tutto: dai pacchetti vacanza, all’abbigliamento, passando per il cibo fino al gettonato settore dell’informatica-elettronica. Fenomeno in crescita questo, tanto che - secondo l’Osservatorio eCommerce B2c Netcomm Politecnico di Milano - nel 2016 le vendite online sono cresciute del 18% rispetto all’anno precedente, generando quasi 20 miliardi di euro. Eppure, solo 40 mila PMI italiane hanno un e-commerce. Che i dati e i nuovi features dei social riescano a convincere le PMI più dubbiose a fare un bel salto nel web e a fidarsi del digital marketing (Essere o non essere digitali?)?


IL NUOVO MERCATO DI FACEBOOK, E TANTO ALTRO ANCORA…

Facebook, il social media più usato in assoluto, se ne inventa quasi una al giorno. Anzi, ha addirittura deciso di fare concorrenza a colossi dell’e-commerce come Amazon e Ebay grazie ai suoi ultimi tool. Il fil rouge che collega tutti questi nuovi strumenti è facilitare il dialogo tra chi ha un bisogno e chi questo bisogno può soddisfarlo… restando sulla piattaforma ovviamente.


La novità più attesa è forse Marketplace, un vero e proprio mercato virtuale ideato per mettere in contatto diretto compratori e venditori. Esattamente come nei siti di e-commerce si cercano i prodotti attraverso i filtri, si fanno confronti, si può salvare ciò che piace e, per concludere l’acquisto, si scrive direttamente al venditore o si fa una proposta. Semplice no?


Marketplace è accessibile dall’app di Facebook e per ora non sarà disponibile la versione desktop. Come mai? Perché non solo la maggior parte degli iscritti al social naviga sull’app dallo smartphone, ma anche perché le transazioni da mobile sono aumentate del 9% e hanno superato quelle da desktop. E c’è di più: i dati dicono che si compra soprattutto tramite le app che infatti convertono tre volte di più rispetto al web classico (State of Mobile Commerce, Criteo, 2016).


Consiglio per le PMI: Facebook docet, puntate anche voi su app create apposta per soddisfare la user-experience (caricamento veloce, funzionamento offline, notifiche, grafica userfriedly,…) e avrete più possibilità di aumentare le vendite. 



Le novità riguardano anche la chat Messenger. Infatti, è disponibile la versione beta di ShopBot: una sorta di personal shopper digitale di Ebay che “dialoga” in chat con l’utente per proporgli gli oggetti che più si avvicinano alla sua richiesta. I bot – abbreviazione di robot – sono programmi che assolvono a varie funzioni, tra cui, ad esempio, generare messaggi istantanei sulla base di ciò che scrive l’utente con cui interagiscono. Creano un “contatto umano” con il possibile cliente con lo scopo di soddisfare le sue richieste e stabilire un legame per fidelizzarlo.


Ma le novità non finiscono qui, il social di Zuckerberg ha anche attivato dei nuovi bottoni di call-to-action, disponibili per Pagine ed Eventi, che consentono di: comprare biglietti per il cinema, fare acquisti, chiedere preventivi, prendere appuntamenti, prenotare servizi come l’idraulico, ordinare una pizza e tanto altro ancora grazie alla collaborazione con una serie di aziende e startup americane partner del progetto pilota.


COSA MI CONSIGLI?

Tutti noi utenti digitali ormai ricorriamo alle recensioni prima di acquistare un prodotto o di prenotare un tavolo in un locale. La credibilità delle recensioni sono un importante indicatore di qualità, quindi, piuttosto che affidarsi al gusto di perfetti sconosciuti sul web, privilegiamo il parere di persone che conosciamo, perché di loro ci fidiamo e un loro suggerimento ci rassicura.

 

A questo deve aver pensato il team di Facebook quando ha ideato Recommendations, funzionalità che consente all’utente, attivando appunto la funzione raccomandazione, di chiedere agli amici informazioni su eventi, locali, attività in zona e aziende fidate. Se da un lato l’utente raccoglie così suggerimenti validi, dall’altro le aziende sono spronate a dare sempre il meglio perché conoscono l’importanza che oggigiorno le recensioni rivestono nel determinare il loro successo o il loro fallimento. 



TUTTO IN UNA SOLA APP

Lo sappiamo, tutti siamo presi da giornate frenetiche e apprezziamo la tecnologia anche perché ci semplifica la vita. Ecco perché Facebook nei sui video presenta questi nuovi features spiegando che vi faranno risparmiare tempo da dedicare a ciò che amate fare… Ovvero: mentre scorro la bacheca di Facebook potrò anche prendere un appuntamento dal dentista e ordinare la cena, tutto sulla stessa piattaforma, guadagnando ulteriormente tempo.

 

Se dal punto di vista del consumatore, come abbiamo visto, si ottimizzano i tempi e tutto diventa immediato, dal punto di vista delle aziende queste funzionalità rappresentano un’ulteriore opportunità per raggiungere potenziali clienti con il risultato che anche quelli che originariamente erano solo canali di incontro e di svago, diventano sempre più piattaforme di servizio.

 

Molti di questi tool non sono ancora disponibili in Italia, ma iniziare a conoscerli potrebbe costituire un vantaggio competitivo per una PMI che ha capito come stanno cambiando i consumi.


Noi li testeremo per voi e al momento giusto saremo al vostro fianco, pronti a guidarvi e a supportarvi strategicamente
. Stay tuned!                         

facebook socialmedia socialmediamarketing digitalmarketing ecommerce onlineshopping criteo politecnicomilano trend tools features novità reccomedations button calltoaction marketplace shopbot mobile smartphone

Rimani in contatto con noi

Per offrirti il miglior servizio possibile behind the cloud utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. | Cookie policy | Accetto